Notizie del giorno Archivio notizie Contattaci Aggiungi ai preferiti
Italia Turismo CIDEC - Federazione Italiana del Turismo della Cidec

Archivio notizie Leggi

In Toscana più facile avviare nuove strutture
Approvato dalla Giunta il nuovo regolamento esecutivo del testo unico delle leggi regionali in materia di turismo. Avviare una nuova struttura ricettiva sarà più semplice e più veloce, mentre si elevano standard di qualità e pulizia.
Stampa l'articoloStampa ingrandisci carattereingrandisci diminuisci caratterediminuisci
La Toscana getta le basi per un turismo più dinamico e qualificato. Il nuovo regolamento esecutivo del Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo (L.R. 42/2000 modificata da L.R. 14/2005) punta all’applicazione di standard sempre più elevati e alla velocità nell’innovazione per andare incontro alle esigenze di una domanda che cambia in fretta.
 “La Toscana ha potenzialità turistiche ancora maggiori rispetto a quelle che già esprime” ha affermato l’ex assessore regionale al turismo e al commercio Anna Rita Bramerini (ora assessore regionale all’ambiente e all’energia), che ha approvato il regolamento alla fine del suo mandato, “ma per sfruttarle al meglio, fidelizzando un turista di qualità, dobbiamo venire incontro alle aspettative del viaggiatore. Innovazione, formazione del personale e valorizzazione di tutte le aree del nostro territorio, anche quelle meno note, sono gli aspetti su cui dobbiamo investire per vincere la sfida che ci pongono i nuovi mercati emergenti”.
Le novità introdotte riguardano:
- apertura di nuove strutture ricettive: sufficiente depositare in Comune una denuncia di inizio attività e un’autocertificazione per aprire nuovi campeggi, villaggi turistici, alberghi, residenze turistico alberghiere, ostelli o rifugi; dal momento in cui gli uffici comunali ricevono la domanda sarà possibile iniziare a operare;
- maggiore qualità e pulizia: presenza del bagno in tutte le camere degli alberghi a 3 stelle, un bagno ogni 8 posti per gli affittacamere, l’aumento delle superfici di uso comune, la disponibilità di posti auto in alberghi e residence a partire da 3 stelle o 3 chiavi, un sistema di custodia valori anche negli alberghi a 1 stella e nei campeggi, una portineria per almeno 12 ore al giorno, maggiore pulizia, un cambio più frequente della biancheria e per i campeggi l’obbligo nei mesi di luglio e agosto di ripulire la zona igienico sanitaria almeno 4 volte al giorno. In tutte le strutture sarà richiesta la conoscenza di lingue straniere (adeguamento effettivo da subito per le nuove strutture, entro il 30 giugno 2008 per quelle già esistenti);
- guide turistiche e ambientali: regolamento o partecipazione a corsi di formazione o il possesso di uno specifico titolo di studio universitario; in entrambi i casi sarà necessario sostenere un esame finale di abilitazione.



09.08.2007 Ufficio Stampa Italia Turismo CIDEC
torna indietro di una paginaTorna indietro torna ad inizio paginaTorna su vai alla pagina inizialepagina iniziale
Italia Turismo CIDEC
e-mail info@cidecturismo.it
sito ufficiale www.cidecturismo.it
Codice Fiscale 09928981001
Convenzioni Diventa socio Cidec Area Soci accesso riservato