Notizie del giorno Archivio notizie Contattaci Aggiungi ai preferiti
Italia Turismo CIDEC - Federazione Italiana del Turismo della Cidec

Archivio notizie Economia

Via libera per il DPEF 2008-2011
Camera e Senato hanno dato l'ok per il Documento di programmazione economico-finanziaria, che dà le indicazioni per la predisposizione della Finanziaria 2008.
Stampa l'articoloStampa ingrandisci carattereingrandisci diminuisci caratterediminuisci
Lo scorso 31 luglio la Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza sul Dpef 2008-2011, varato dal Consiglio dei Ministri il 28 giugno, con 291 voti favorevoli e 205 contrari.
Quattro i punti di condivisione della risoluzione approvata al Senato giovedì 26 luglio, con 159 sì contro 147 no: debito pubblico, welfare, crescita sostenibile e sicurezza. La maggioranza alla Camera ha evidenziato in particolare “il carattere prioritario delle politiche per l’equità e l’inclusione sociale, l’esigenza di sostenere il reddito delle famiglie incapienti e riprendere il progetto del reddito minimo d’inserimento”. Di grande rilievo anche “la promozione dell’occupazione stabile e a tempo indeterminato, regolare e inclusiva, riducendo le forme di lavoro precarizzanti, anche con una riforma degli ammortizzatori sociali, l’allargamento della base occupazionale e il contrasto al fenomeno del lavoro nero e irregolare”. Per concludere con “la necessità di orientare le politiche economiche per una crescita sostenibile (dando quindi attuazione al Protocollo di Kyoto, ndr) e l’esigenza di selezionare le infrastrutture di carattere strategico, privilegiando la mobilità urbana, il trasporto ferroviario, le vie del mare e la portualità”.
Tra le altre linee del Dpef, che hanno attirato l’attenzione di Camera e Senato:
- la necessità di rafforzare il sistema nazionale di sicurezza e garantire un miglioramento del sistema di soccorso pubblico, riducendo il personale delle forze di polizia addetto a funzioni meramente amministrative;
- il Mezzogiorno, che dovrà diventare una piattaforma di interconnessione economica e culturale tra Europa, Asia e Africa, valutando la possibilità di promuovere la creazione di una Banca euromediterranea degli investimenti;
- la costituzione di un fondo per finanziare la ristrutturazione e l’ammodernamento della rete idrica sull’intero territorio nazionale, individuando le migliori strategie di prevenzione della crisi idrica di tutte le aree del Paese, in particolare del bacino del Po e del Mezzogiorno;
- finalizzare le maggiori entrate derivanti dal contrasto all’evasione alla riduzione della pressione fiscale prioritariamente per le fasce deboli;
- aggravamento della procedura di presentazione degli emendamenti da parte del Governo, disponendone la previa delibera del Consiglio dei Ministri.


Aula della Camera dei Deputati

Aula del Senato della Repubblica
Scarica allegati
08.08.2007 Ufficio Stampa Italia Turismo CIDEC
torna indietro di una paginaTorna indietro torna ad inizio paginaTorna su vai alla pagina inizialepagina iniziale
Italia Turismo CIDEC
e-mail info@cidecturismo.it
sito ufficiale www.cidecturismo.it
Codice Fiscale 09928981001
Convenzioni Diventa socio Cidec Area Soci accesso riservato