Notizie del giorno Archivio notizie Contattaci Aggiungi ai preferiti
Italia Turismo CIDEC - Federazione Italiana del Turismo della Cidec

Archivio notizie Primo piano

Governo Monti, Gnudi per turismo e sport
Stampa l'articoloStampa ingrandisci carattereingrandisci diminuisci caratterediminuisci

Bolognese, 73 anni, Piero Gnudi (nella foto) è un dirigente d’azienda italiano, ex presidente della società Enel. Ha rivestito numerose cariche all’interno di consigli di amministrazione e di collegi sindacali di società come Stet, Eni, Enichem e Credito Italiano.
Il neo presidente del consiglio Mario Monti lo ha scelto come ministro senza portafoglio per turismo e sport. Alla guida del turismo sostituisce Michela Vittoria Brambilla del Governo Berlusconi.

La squadra di Monti è composta da tutti tecnici: nessun politico, infatti, compare tra i 12 ministri con portafoglio, tra cui lo stesso Monti che ha tenuto per sé l’Economia, e i 5 senza portafoglio. Le donne nel Governo sono tre: Paola Severino alla Giustizia, Elsa Fornero a Lavoro e politiche sociali, Anna Maria Cancellieri agli Interni.
Piero Gnudi è membro del direttivo di Confindustria, della giunta direttiva di Assonime, del comitato di indirizzo strategico per lo sviluppo della Piazza Finanziaria Italiana, del comitato esecutivo dell’Aspen Institute, del comitato per la corporate governance delle società quotate. Presidente onorario dell’Osservatorio Mediterraneo dell’Energia, ha ricoperto anche l’incarico di presidente del consiglio di amministrazione di Emittenti Titoli, nonché di consigliere di amministrazione di Unicredit, di Astaldi e de “Il Sole 24 Ore”. È stato presidente del consiglio di amministrazione dell’Enel dal maggio 2002 all’aprile 2011 e nel cda di Unicredit.

Questa la lista dei nuovi ministri: Corrado Passera, ministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture; Giampaolo Di Paola, ministro della Difesa; Anna Maria Cancellieri, ministro dell’Interno; Paola Severino, ministro della Giustizia; Giulio Terzi, ministro degli Esteri; Elsa Fornero, ministro del Welfare con delega alle Pari Opportunità; Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca; Lorenzo Ornaghi, ministro per i Beni culturali; Renato Balduzzi, ministro per la Salute; Mario Catania, ministro delle Politiche Agricole e forestali; Corrado Clini, ministro dell’Ambiente.
I ministri senza portafoglio sono 5: oltre a Gnudi, Enzo Moavero Milanesi (Affari Europei), Fabrizio Barca (Coesione territoriale), Piero Giarda (Rapporti con il Parlamento) e Andrea Riccardi (Cooperazione internazionale).
Spariscono i due ministeri voluti dalla Lega Nord, quello delle Riforme per l’attuazione del federalismo e della Semplificazione normativa.

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE NAZIONALE CIDEC
Il presidente nazionale della Cidec, Paolo Esposito, torna a chiedere misure efficaci per la crescita.
“L’avvio è stato positivo, la squadra di Governo scelta dal presidente del consiglio Mario Monti è formata da personalità di spessore” afferma Esposito. “Resta adesso da vedere quali saranno i primi interventi per la crescita e lo sviluppo. Il mondo delle imprese si augura che vengano messe in campo misure efficaci e coraggiose, d’intesa con l’Europa e con grande attenzione agli equilibri di finanza pubblica.”
Secondo il presidente della Cidec “non c’è più tempo da perdere”. “Occorre fare presto” afferma Esposito “la situazione economica è gravissima e non consente distrazioni. Bisogna operare in fretta e bene”.Cosa auspica la Confederazione Italiana dei Commercianti? Rilancio dei consumi, sburocratizzazione, riduzione della pressione fiscale per restituire ossigeno alle piccole e medie imprese, liberalizzazioni e tagli alla spesa pubblica.


17.11.2011 Ufficio Stampa Italia Turismo CIDEC
torna indietro di una paginaTorna indietro torna ad inizio paginaTorna su vai alla pagina inizialepagina iniziale
Italia Turismo CIDEC
e-mail info@cidecturismo.it
sito ufficiale www.cidecturismo.it
Codice Fiscale 09928981001
Convenzioni Diventa socio Cidec Area Soci accesso riservato