Notizie del giorno Archivio notizie Contattaci Aggiungi ai preferiti
Italia Turismo CIDEC - Federazione Italiana del Turismo della Cidec

Archivio notizie Leggi

Codice del Turismo
Approvata la nuova normativa
Stampa l'articoloStampa ingrandisci carattereingrandisci diminuisci caratterediminuisci
Il Consiglio dei Ministri del 5 maggio 2011 ha approvato, su proposta del Presidente del Consiglio Berlusconi e dei ministri del turismo Brambilla, per la semplificazione normativa Calderoli e dello sviluppo economico Romani, un decreto legislativo che contiene disposizioni normative tese ad aggiornare la materia del turismo, alla luce dell’evoluzione del settore, della riforma del Titolo V della Costituzione e delle recenti pronunce della Corte costituzionale. Il Codice del Turismo introduce molte novità e intende fare in modo che le imprese turistiche possano crescere, investire, garantire una qualità di servizi elevata. Grazie a questo Codice, per esempio, diventano imprese turistiche tutte le imprese che sono aperte a fornire servizi ai turisti, quindi i bar o gli impianti sportivi, che godono di una stessa regolamentazione. Inoltre, le agenzie turistiche online vengono equiparate a quelle nazionali. Molteplici gli obiettivi del riordino del Codice resi noti dal Consiglio dei Ministri, che riassumiamo in modo schematico: • assicurare la ripartizione degli interventi pubblici per settori omogenei; • adeguare la normativa vigente agli obblighi derivanti dal diritto internazionale e dell’Unione europea, riordinando le norme già oggetto di adattamento o recepimento; • revisionare l’attuale assetto pubblico dell’organizzazione turistica, garantendo una moderna regolazione del mercato del settore in linea con le legislazioni europee, in particolare implementando i profili di tutela dei diritti e degli interessi dei consumatori e degli operatori; • modernizzare l’erogazione dell’offerta turistica attraverso l’adeguamento della disciplina vigente alle migliori tecnologie informatiche, di sicurezza e di tutela ambientale, al fine di scongiurare eventuali effetti negativi sulla concorrenza; • prevedere incentivi e sostegni mirati per le piccole e medie imprese turistiche; • garantire un’azione di revisione normativa ispirata alla semplificazione amministrativa, per agevolare e sostenere le attività imprenditoriali valorizzando la funzione turistica e tutelando, nel contempo gli interessi pubblici e privati coinvolti. Sono in particolare oggetto di riordino il rilascio dei provvedimenti concessori e autorizzatori, compresi i procedimenti per la realizzazione di porti turistici e pontili, l’esercizio dell’attività edilizia destinata agli scopi turistici, nonché il coordinamento dei relativi aspetti finanziari e fiscali. Il codice ha ricevuto i pareri del Consiglio di Stato, della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari. “Siamo il Paese con il maggior numero di beni artistici al mondo, oltre a tutte le straordinarie bellezze naturali, dalle alte montagne alle acque cristalline” ha detto il presidente Berlusconi al termine del CdM. “Turismo e sanità sono le attività che dovranno avere nei prossimi anni il maggior incremento: l’ultima relazione delle Nazioni Unite prevede per il turismo un incremento di almeno il 50% rispetto a oggi.” Il ministro Brambilla ha illustrato i punti principali del provvedimento e gli obiettivi: tutelare il turista, all’insegna della sicurezza, della trasparenza e di regole certe; aiutare le imprese, che devono competere nel mercato internazionale; stimolare la riqualificazione dell’offerta turistica nell’ottica di una maggiore competitività del sistema Italia nel suo complesso. “La riforma rappresenta la prima vera e completa opera di riforma del turismo che viene fatta in questo Paese” ha aggiunto Brambilla “un settore tra l’altro privo fino ad oggi di un sistema di regole chiaro e completo. Costituisce una importante opportunità di crescere per questo settore strategico”.

06.05.2011 Ufficio Stampa Italia Turismo CIDEC
torna indietro di una paginaTorna indietro torna ad inizio paginaTorna su vai alla pagina inizialepagina iniziale
Italia Turismo CIDEC
e-mail info@cidecturismo.it
sito ufficiale www.cidecturismo.it
Codice Fiscale 09928981001
Convenzioni Diventa socio Cidec Area Soci accesso riservato