Notizie del giorno Archivio notizie Contattaci Aggiungi ai preferiti
Italia Turismo CIDEC - Federazione Italiana del Turismo della Cidec

Archivio notizie Leggi

Antincendio e ambiente, si semplifica
Interventi di semplificazione nei vari procedimenti amministrativi per rilanciare il sistema produttivo
Stampa l'articoloStampa ingrandisci carattereingrandisci diminuisci caratterediminuisci

Ridurre gli oneri amministrativi sulle piccole e medie imprese, in linea con la strategia europea dello “Small business act”, pur mantenendo inalterato il livello di garanzia e sicurezza. A questo tendono i due regolamenti di semplificazione in materia di prevenzione degli incendi e di tutela dell’ambiente approvati dal Consiglio dei ministri del 3 marzo 2011.

I due regolamenti intervengono su vari procedimenti amministrativi, che costano alle piccole e medie imprese italiane circa 3,2 miliardi di euro all’anno: richiesta del parere di conformità sul progetto; certificato di prevenzione incendi; rinnovo del certificato di prevenzione incendi; registro dei controlli; autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali; documentazione di impatto acustico.
Entrambi si basano sui seguenti criteri: riduzione o eliminazione delle procedure inutili o sproporzionate, in relazione all’attività esercitata dall’impresa o alle esigenze di tutela degli interessi pubblici coinvolti; informatizzazione; estensione dell’autocertificazione e delle attestazioni dei tecnici abilitati e delle Agenzie per le imprese. Per tutte le procedure è prevista la presentazione on line delle domande allo Sportello unico.
Gli obiettivi dei nuovi interventi di semplificazione? Un risparmio per le imprese di circa 1,5 miliardi di euro l’anno e l’affermazione concreta del principio di proporzionalità, che garantisce adempimenti amministrativi differenziati a seconda della dimensione  dell’impresa e dell’effettiva esigenza di tutela degli interessi pubblici, la cui protezione risulta anche rafforzata.
I regolamenti, emanati in base al decreto-legge n. 78 del 2010, in un’ottica di rilancio del sistema produttivo, sono stati predisposti dai ministri Prestigiacomo e Maroni, su proposta dei ministri per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Brunetta, per la semplificazione normativa, Calderoli, e dello sviluppo economico, Romani e saranno operativi dopo il previsto iter con l’acquisizione dei pareri della Conferenza Unificata e del Consiglio di Stato.

Per approfondimentiDossier “Prevenzione incendi e tutela ambientale, meno oneri per le imprese”


28.03.2011 Ufficio Stampa Italia Turismo CIDEC
torna indietro di una paginaTorna indietro torna ad inizio paginaTorna su vai alla pagina inizialepagina iniziale
Italia Turismo CIDEC
e-mail info@cidecturismo.it
sito ufficiale www.cidecturismo.it
Codice Fiscale 09928981001
Convenzioni Diventa socio Cidec Area Soci accesso riservato